Quasi mille tifosi già in viaggio verso Trieste. Al Nereo Rocco non mancherà il grido di “Lane alè”

Saranno quasi mille oggi gli appassionati biancorossi che raggiungeranno trieste, per quello che sarà il big-match della dodicesima giornata del girone B di serie C. Per ogni tifoso Triestina – Vicenza non è una partita qualunque, bensì match molto sentito costellato di tanti precedenti tra gioie e dolori.
Sfida che arriva in un momento positivo sia della compagine alabardata sia della banda Biancorossa, motivo per cui lo spettacolo non dovrebbe mancare. L’umore e l’entusiasmo che si respira All’ombra dei Berici è veramente alle stelle, una forte coesione che sta sviluppandosi di settimana in settimana in tutto l’ambiente.
Il patron Renzo Rosso ricorda sempre quanto i tifosi del Vicenza siano stati fondamentali nella scelta di acquisizione della società, Mister Colella ha sottolineato quanto la maturità del tifo Biancorosso ha permesso alla squadra di riprendere in mano diverse partite e ritrovare il Bandolo della matassa. Non ci resta che attendere la partita di oggi, sicuri che con il nostro entusiasmo sapremo dare una grossa mano ai nostri ragazzi.
 

TRIESTINA-L.R. VICENZA IN TV

Chi non ha LA possibilità di seguire la squadra a Trieste lo può fare in tv, su Telechiara, canale 14, dalle 18.50 va in onda “Diretta Biancorossa”, con la conduzione di Sara Pinna 
 
Queste le dichiarazioni di Mister Colella nel pre partita: “Voglio sempre giocare per i 3 punti. Dobbiamo trovare più continuità, per restare a combattere fino alla fine, occorre fare meglio in trasferta. Oggi ai giocatori ho parlato di prestazione, non di risultato. E’ la prestazione che conta, il risultato è una conseguenza e senza continuità nelle prestazioni non ci possono essere risultati.
Il punto di forza della nostra squadra? Durante la settimana i giocatori si ammazzano anche in partitina e quando uno si ammazza durante la settimana, poi la domenica ammazza. E’ la forza di crederci sempre e non abbattersi mai, di condividere insieme le ambizioni. Tatticamente prima o poi miglioreremo anche l’intesa, perché abbiamo giocatori bravi.
Noi facciamo questo mestiere per giocare gare come quella di domani sera, questo mestiere occorre farlo con passione, se non hai la passione è meglio che non lo fai. Ti alleni per giocare queste partite, nel mezzo ne capitano altre e occorre vincere anche quelle perché valgono gli stessi punti. Però lo stimolo che si ha giocando queste gare, ripaga per tutto

Assenti? De Falco a causa della botta presa contro il Monza si è creato un affaticamento, mentre Andreoni ha un fastidio, è quello che ha giocato di più in queste partite, non penso abbia nulla di particolare, ma valuteremo lunedì”.

Foto gentilmente concessa da Luciano Gaggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *